Rubelli

Interni-Collezioni-LaMaison35

Rubelli disegna, produce e distribuisce tessuti per arredamento che fanno tendenza nel mondo del design tessile. Fondata nel 1858 da Lorenzo Rubelli, è un’azienda unica nel suo genere essendo in grado di produrre tessuti con ogni tipo di filato, utilizzando i macchinari più sofisticati così come tecniche artigianali ormai scomparse.

Posizionata nell’area lusso, Rubelli è riconosciuta tra le prime quattro aziende più prestigiose del mondo nel proprio settore. Le sue 4 collezioni – Rubelli,Bises, Lisio e Dominique Kieffer – sono in grado di coprire tutte le esigenze del mercato offrendo un’ampia scelta di tessuti diversi per design, lifestyle e target. Da sempre trend setter nel campo tessile, il Gruppo veneziano si avvale di stilisti, creativi e storici per la creazione di tessuti originali ed innovativi e per riproduzioni di documenti antichi. Grazie a macchinari all’avanguardia e ai telai del settecento, tuttora funzionanti, è in grado di realizzare broccati, damaschi, velluti, sete, lampassi unici al mondo, soddisfacendo le richieste più sofisticate.

Oltre che nelle più belle case del mondo, i tessuti Rubelli si trovano in teatri di fama mondiale, come il TEATRO LA FENICE ed il TEATRO ALLA SCALA, e decorano musei e castelli in ogni parte d’Europa. Il tessuto Rubelli nasce nello studio progettazione: qui un’equipe d’artisti, disegnatori, stilisti, tecnici concretizzano le loro idee.

Fondamentale per il processo ideativo il prezioso archivio storico dell’azienda, conservato nel prestigioso palazzo rinascimentale Ca’ Corner Spinelli, raccoglie oltre 5.000 documenti tessili databili tra la fine del XV e la prima metà del XX secolo. La collezione inizia a costituirsi nella seconda metà dell’Ottocento, in contemporanea con la nascita dell’azienda ed in un momento in cui a Venezia si assiste ad una ripresa economica e culturale volta al recupero delle tradizionali attività artigianali. In quest’archivio storico sono contenuti tessili antichi, appartenuti a dimore storiche, ambasciate, musei e istituzioni culturali in ogni parte del mondo.

Gran parte delle ricerche intorno al tessuto Rubelli hanno inizio in questo “luogo-memoria” del tessuto d’arte con una particolare attenzione verso le tendenze più innovative, che vanno dall’arte contemporanea alle sperimentazioni estreme di diversi istituti internazionali del design con i quali sono in contatto i loro collaboratori. Ogni nuovo tessuto fonde così passato e presente, artigianato ed industria, nel pieno rispetto della filosofia Rubelli.

Osservando la collezione Bises, ambientata a Lecce, si ha l’impressione di poterne cogliere lo spirito e la bellezza mediterranea attraversandola come in una lunga passeggiata. Alla base della coloritura sono tutti i toni del bianco: quelli della sabbia delle spiagge di Ostuni, dei muretti a secco, del calcare marmoso della pietra di Lecce, di quell’architettura di luce che caratterizza l’intera città. Non mancano i colori caldi degli agrumi e delle terre, le tonalità fresche dei rosa e dei rossi accesi delle infiorescenze delle buganvillee, i colori mutevoli dell’acqua e del cielo.

Niente è eccessivo, perché una storia straordinariamente ricca ha potuto fondere e mescolare gli stili e le tradizioni più diverse restituendo una sensazione di grande armonia e pulizia di forme. La collezione Lisio rimanda all’arte tessile italiana tra Cinquecento e Seicento, caratterizzata da perizia artigianale e preziosità di materiali: broccatelli che dialogano con la luce, lampassi dalle decorazioni sinuose e dorate, fruscianti taffetas elegantemente ricamati, raffinati stampati “all’antica”. Su un fondo di seta si dispongono alternativamente grandi rosoni, descritti da ricami in oro o argento, disegno tipicamente veneziano, anche se d’ascendenza orientale e spesso presente nel repertorio cinquecentesco.

Visitare Interni Collezioni, esclusivista del marchio Rubelli, è anche ritrovare il lusso di un passato prestigioso che ben si abbina con le esigenze della nostra modernità.

Articolo tratto da: LA MAISON (Aprile – Maggio 2009)

 

pdf_download

Daunenstep: 100 anni di passione per la piuma

Dal 1907 i prodotti “DaunenStep” vengono confezionati a mano, in Italia, con cura sartoriale da abili artigiani eredi di un’esperienza centenaria; realizzarli è una passione e per questo, innovazione, ricerca continua, amore per il bello e rispetto per l’ambiente sono imperativi categorici, perchè amore della qualità, salute e bellezza, rispondano ad una delle esigenze primarie dell’uomo: dormire bene.

Il piumino, oggi, è utilizzato ed apprezzato in tutto il mondo perché sano, naturale e piacevole. Fondamentalmente è un “sacco” di tessuto di cotone imbottito di fiocco e trapuntato a quadri. Le sue forme ci avvolgono con dolcezza ed è un nido morbido dove ogni notte ci rifugiamo per cullare i nostri sogni. Il fiocco (o piumino) è un batuffolo molto morbido e leggero, formato da innumerevoli, sofficissime “barbe”, che lo rendono tridimensionale.

Il fiocco ha la capacità di trattenere l’aria, creando così un morbido isolante attorno al corpo. Il tessuto utilizzato per la confezione del sacco che contiene l’imbottitura è detto “intima”. La sua particolarità è di essere talmente fitto da non lasciare uscire i fiocchi, ma allo stesso tempo di essere morbidissimo e leggero.

Il piumino DaunenStep è leggero e morbido, avvolge e protegge senza opprimere e pizzicare, non è né troppo caldo né troppo freddo ma regola la temperatura durante il sonno, è pratico, è versatile perché disponibile in tanti modelli di coefficiente calore, diverso per le esigenze di tutte le stagioni (piumini – trapunte), è anallergico perché fiocco e piumetta vengono lavati e sterilizzati prima dell’uso e creano un clima sfavorevole agli acari che, invece, amano l’umidità. Il piumino, durante la notte, assorbe l’umidità del corpo donando benessere e comfort, inoltre è lavabile in acqua, per garantire un’igiene totale, è biodegradabile e completamente riciclabile. Pertanto la qualità di un piumino è determinata dalla qualità del fiocco e dalla grandezza dello stesso. Più i fiocchi sono grandi, meno ne occorrono per ottenere un certo volume con un coefficiente calorico maggiore e più leggerezza.

All’acquisto usate i vostri sensi, toccate il capo con mano e verificate che sia morbido e soffice e che non perda piuma né al centro né lungo le cuciture. Riguardo ai guanciali, che sono il completamento del dormire bene e sano, DaunenStep ha creato e realizzato il cuscino anatomico imbottito con fiocco e piumetta, che assicura una corretta posizione del collo e della schiena; il cuscino imbottito in pura lana vergine, come il cuscino composto da un cuore in puro lattice microforato, racchiuso da un guscio di morbidissimo fiocco ed infine, ma non ultimo, il cuscino anallergico 100°, lavabile in lavatrice a 100° e centrifugabile per ottenere una completa sterilizzazione del prodotto al momento del lavaggio. Un capo in piuma è un compagno fedele per molte notti e richiede poca manutenzione, mentre per il nostro letto è anche un elemento decorativo, versatile e molto pratico.

Articolo tratto da: LA MAISON (Ottobre – Novembre 2008)

 

pdf_download

Designers Guild

Fondata nel 1970, Designers Guild progetta e produce tessuti per arredamento, rivestimenti murali, bed & bagno, mobili, profumi e accessori per la casa e i suoi prodotti sono venduti in oltre 60 paesi in tutto il mondo. La filosofia aziendale è di combinare la creatività e l’innovazione con i più alti livelli di qualità: qualità del design, prodotti, servizi e persone.

Designers Guild produce anche mobili: divani, poltrone, sedie e sgabelli, individualmente realizzati da esperti artigiani. La collezione è stata progettata per offrire ottimi livelli di comfort in versatili ed eleganti forme. La flessibilità della seduta, opzioni e combinazioni è vasta, consentendo di creare il gruppo perfetto di mobili per qualsiasi posizione o regolazione.

La vasta gamma di tessuti tappezzeria fornisce ogni possibile opzione di stile, per creare il vostro sofisticato divano, sedia o sgabello. Offre inoltre una vasta gamma d’accessori per la casa, dagli splendidi cuscini in cotone stampato o seta e velluto, ricamato con disegni e modelli in oro e argento, o dai colori che spaziano dal verde acido al fuxia, a coperte in lana vergine e cashmere, tendaggi, tappeti e biancheria per tutti gli ambienti della casa.

Non meno importante la linea Kids, tutta dedicata ai bambini.

E’ sempre piacevole creare un ambiente sereno e nello stesso tempo allegro, colorato e divertente per i bambini, quindi non c’è proposta migliore di quella che viene offerta dalla linea Guild Kids, in grado di spaziare dalla carta da parati ai tendaggi, dalle coperte, lenzuola e cuscini, ai tappeti, tutto coordinato per colore o per stampa o per disegni, così che possiate avere a disposizione tutto ciò che serve per realizzare la cameretta da sogno che avete in mente per il vostro bambino.

Articolo tratto da: LA MAISON (Giugno – Luglio 2008)

 

pdf_download

Fornasetti By Luciano Marcato

Luciano Marcato, presidente della Luciano Marcato srl, ha creato nel 1962 a Venezia, l’azienda che gestisce oggi con la collaborazione dei figli Stefano e Patrizia, e che in questi anni è diventata protagonista nel settore del tessuto per l’arredamento.

Un’azienda che, grazie all’originalità delle soluzioni stilistiche ed alla qualità della produzione, grazie ad elaborate tecniche di tessitura e alla capacità di reinterpretazione, è diventata leader nell’editoria tessile, e in essa le tendenze più aggiornate si uniscono alla tradizione storica.

E’ vastissima la scelta di disegni e textures per personalizzare in modo raffinato l’arredamento ed i tessuti, come i moirè, rigati, jacquard, damaschi, lampassi, velluti, incarnano uno stile raffinato ed eclettico, in cui la tradizione tessile viene rivisitata per un living contemporaneo. Luciano Marcato, come i mercanti dell’epoca dei Dogi, ha portato un patrimonio culturale ed artistico verso i mercati nazionali ed internazionali, che hanno accolto con soddisfazione il connubio tra ricerca e tradizione.

Come editore tessile segue con cura e perfezione tutte le fasi del processo, dall’ideazione dei disegni, alla produzione ed infine alla distribuzione.

La Luciano Marcato srl è anche la licenziataria del marchio e dell’archivio Fornasetti per la produzione e la distribuzione in Italia e all’estero delle collezioni di tessuti d’arredamento, tendaggi, passamanerie e tappeti disegnati da Piero Fornasetti. Piero Fornasetti, pittore, designer, scultore e scenografo milanese è famoso in tutto il mondo per le sue opere e i suoi decori inconfondibili.

Dopo la scomparsa, avvenuta nel 1988, la sua opera è continuata sotto la direzione del figlio Barnaba Fornasetti, che ha proseguito l’attività rispettando rigorosamente la matrice creativa ed intellettuale del padre, garantendone la continuità dell’atelier e la valorizzazione del patrimonio artistico.
Gli intramontabili disegni di Piero Fornasetti: “Sole e Lune”, “Librerie”, “Mongolfiere”, “Bastoni”, “Ultime Notizie”, “ Farfalle”, “Bacio”, etc. che caratterizzano gli stampati in puro cotone, le passamanerie e i tendaggi in lino o trasparenti, rivivono e diventano preziosi elementi d’arredo nelle lampade e nei paralumi tessili che Luciano Marcato presenta nella nuova serie di prodotti per l’illuminazione. Ma rivivono anche in complementi d’arredo come la sedia, dalla struttura sagomata e dal sedile e braccioli imbottiti e rifiniti a mano, o nei cuscini, nelle trapuntine e nei plaid, come nei quadri. Tutto questo e molto più ancora lo potrete ammirare ed acquistare da Interni Collezioni.

Articolo tratto da: LA MAISON (Febbraio – Marzo 2008)

pdf_download

Il Fondaco di Venezia

Il Fondaco di Venezia, nato come produzione artigianale nel 1988 e con l’intento di proseguire la tradizione tessile della Venezia-Serenissima, produceva, inizialmente, arazzi e cuscini realizzati con l’inconfondibile stampa manuale.

L’azienda poi si è evoluta negli anni, fino a creare un programma di decorazione globale per la casa, ed oggi è in grado di proporre soluzioni coordinate nei minimi particolari, abbinando colori e disegni, passamanerie e materiali tessili diversi, ottenendo vere e proprie collezioni complete di mantovane e tendaggi con embrasses, complementi come cuscini, copritavolo, copriletto, trapuntine, lampade e soluzioni su misura in grado di accontentare le richieste più particolari della clientela più esigente e raffinata, che desidera fare della propria casa un luogo unico e fuori del tempo.

La vasta gamma di disegni, con fregi classici e sobri, motivi floreali freschi e colorati, spazia tra epoche e stili per proporre manufatti sempre più pregiati.

La produzione, arricchita dai disegni del vasto archivio, è realizzata sia sull’intramontabile velluto, abbinato spesso a tessuti in tinta unita, come su preziose sete rigorosamente stampate a mano. Infatti, la tecnica di stampa ripropone la tradizione e utilizza ancora blocchi incisi a mano, colori in polvere, tinture artigianali, mantenendo una perfetta sintonia con la filosofia che anima l’attività creativa di questa azienda.

Articolo tratto da: LA MAISON (Dicembre 2007 – Gennaio 2008)

pdf_download

Bagnaresi Casa

Lo Stile che interpreta i tuoi sogni.
L’avventura professionale della famiglia Bagnaresi inizia nei primi anni ‘70, in un momento storico in cui la moda italiana inizia a incantare il mondo e ad affermare il valore e l’immagine dell’Italian Style.

La personalissima passione di Grazia Bagnaresi per i colori caldi, avvolgenti, e la spiccata predilezione per i tessuti preziosi, primi fra tutti velluti e sete, sono i punti saldi intorno ai quali si sviluppa un vero e proprio stile. Elemento raro e prezioso in un universo frenetico dominato dal protagonismo e dalla smania di apparire, è la ferma volontà di non intaccare una filosofia di vita e di lavoro che è rimasta invariata in questi trent’anni di continua ascesa: la difesa dell’abilità manuale come valore irrinunciabile del Made in Italy.

Il marchio produce e commercializza pezzi di arredo tessuti e imbottiti quali divani e poltrone, letti, plaid, coperte, cuscini e pouf; complementi d’arredo quali tavoli e tavolini, lampade, lampadari. Diverse le varianti per ogni oggetto, si va dai più sfarzosi ed eleganti a quelli più semplici ma particolari.

Fanno parte della collezione taffetà, shantung e velluto, complementi tessili quali cuscini ai quali vengono applicati cristalli Swarovski, oppure s’incontra l’originalità in quelli in mongolia o nei plaid in seta e velluto stampato. Sicuramente di tendenza i pouf in pelle stampata cocco e nella versione velvet. Per non parlare dei divani, presenti in diverse collezioni, dalle forme più diverse mescolate a fibre e texture differenti e dai colori decisi e ricercati, capaci di impreziosire il vostro salotto.

La ricchezza di materiali, l’originalità di accostamenti, la scelta dei colori e la sobrietà di forme hanno fatto e continuano a fare la fortuna del marchio, oggi conosciuto in Italia ed all’estero. Leggiamo in un articolo Filippo Ceroni (collaboratore e realizzatore di Bagnaresi) affermare: “E’ bello sentire che dai emozioni con iI tuo arredo. Soprattutto quando capisci che lo spazio viene fruito dalle persone esattamente nella maniera in cui avevi pensato tu”.

Articolo tratto da: LA MAISON (Giugno – Luglio 2007)

 

pdf_download

Passamaneria Toscana

“Il Mestiere di tramandare l’Arte Fiorentina della decorazione”.
Dai primi anni 50, Passamaneria Toscana si è specializzata nella creazione di passamanerie e accessori per la decorazione. La passione per la bellezza e la cultura toscana, legata all’antico fascino delle ville e dei palazzi, sono la forza del lavoro, che assume i connotati di missione: “il mestiere di tramandare l’arte fiorentina della decorazione”. Il desiderio di conservare viva la maestria del passato coniugandola all’elegante fascino dei filati e dei tessuti sono l’impegno quotidiano dell’azienda, che allo stesso tempo, è anche alla costante e assidua ricerca della qualità del prodotto e del servizio, per soddisfare in modo personalizzato le richieste della clientela.

Passamaneria Toscana realizza ancora oggi i suoi prodotti esclusivamente in Toscana, ha il suo laboratorio sulle colline fiorentine, e si avvale di maestranze locali. Questi sono i motivi per i quali negli ultimi dieci anni l’azienda ha consolidato il proprio prestigio internazionale, suscitando anche l’interesse di grandi personalità del mondo politico, dello spettacolo e della moda. Nelle immagini è rappresentata la collezione “La Limonaia” nei toni del rosso, del blu e del dorato.
Una composizione di tessuti in sete jacquard, sete goffré e lampassi combinati insieme, a comporre un intreccio prezioso, arricchito da bordi dorati e da frange fioccate a mano. Particolarmente interessanti gli articoli in patchwork con i quali possiamo realizzare tende, copriletto, e copritavoli in ogni dimensione, sia nell’altezza che nella larghezza. I bracciali reggi tenda, anch’essi fioccati a mano, sono in colore coordinato alla frangia di rifinitura della tenda.

Articolo tratto da: LA MAISON (Dicembre 2006 – Gennaio 2007)

 

pdf_download

Habidecor

Con venticinque anni di storia costruita in tutto il mondo, e oggi anche negli Stati Uniti, i tappeti della Habidecor, azienda belga, sono diventati sinonimo di qualità, stile, comfort e praticità.

Ciò che iniziò come partnership con l’azienda portoghese della Abyss, è diventato un network globale di venditori che offrono, in tutto il mondo, il meglio in tessuti da bagno e tappeti.

I tappeti della Habidecor, sono diventati e rimangono al top dell’industria tessile mescolando e bilanciando il meglio della qualità, del design, della tecnologia e raggiungendo la soddisfazione del cliente attraverso la sua rete di distribuzione capillare e attenta.

Questo delicato equilibrio ha permesso all’azienda di portare i suoi prodotti in un infinito numero di boutiques rinomate per la loro alta qualità.

Uno sguardo attraverso il lusso per fare un salto nel mondo di Habidecor è d’obbligo.

La qualità inizia con la scelta dei materiali grezzi. Habidecor usa le più nobili delle fibre, come il cotone, il lino e la seta, più morbide e assorbenti di altre, che trattate sapientemente garantiscono una durata più che ventennale, mantenendo inalterate le proprie qualità. In Habidecor, la qualità e la bellezza convivono da sempre, gli stilisti viaggiano per il mondo alla ricerca del design e delle tecniche migliori, dei colori dettati dalla moda del momento anche se poi prodotti come il classico “Must”, disponibile in oltre 60 colori, o il “Timeless Design”, resistono a tutte le mode e si adattano a qualsiasi ambiente li mettiate.

Offrire il meglio nei tessuti da bagno e nei tappeti è l’obiettivo di Habidecor, che intende perseguirlo con una gamma di colori e tagli (è possibile ordinare tappeti su misura) disponibili nel tempo massimo di 30 giorni. I prodotti della Habidecor sono presenti presso Interni Collezioni di Dogana così come in tutti i migliori negozi di biancheria da bagno di lusso in tutto il mondo.

Articolo tratto da: LA MAISON (Settembre 2006)

pdf_download

Continuità nella Tradizione

Il marchio “Bellora” specializzato nella produzione di tessuti di lino, misto lino e cotone, sinonimo di benessere, qualità e tradizione, si afferma in tutta Italia già a partire dagli anni 40-50, potenzia la sua capacità produttiva fino alla fine degli anni 80 e con l’ingresso della nuova generazione Bellora, inizia una nuova fase di modernizzazione che tiene conto del cambiamento delle abitudini e dell’internazionalizzazione dei mercati.

Sul filo della memoria, dove per tradizione, il bianco e il lino erano sinonimo di corredo, Bellora riesce a trasferire questa suggestione di levità, eleganza e insieme di sobrietà ed essenzialità, alla nuova immagine di casa, progettata nel minimo dettaglio, ma dove non si perde mai di vista la qualità e la praticità.

Bellora disegna le sue collezioni interpretando dettagli e temi decorativi che appartengono alla memoria del tessuto, con un gusto moderno che coniuga un desiderio di maggior naturalezza a semplicità, leggerezza e praticità d’uso.

Il lino diventa protagonista così come il cotone, in un’infinita gamma di bianchi, gesso, avorio, madreperla, opachi o brillanti, facendo esaltare la bellezza di lenzuola, tovaglie, vestaglie, asciugamani, impreziositi di dettagli, bordi applicati, orli a giorno.

Il lino veste la tavola con eleganza, esaltandone il piacere della convivialità, sempre all’insegna della sobrietà e della raffinatezza e dove viene evocato lo stile di vita di chi ama circondarsi di cose belle dall’eleganza discreta.

La stanza da bagno diventa il luogo dove rinnovare il rapporto con sè stessi e dove recuperare uno spazio privato, intimo e incondivisibile, per riscoprire il piacere dei sensi.

Per questa stanza la biancheria è stata creata comoda ed elegante, dai toni pacati e rassicuranti, che veste la pelle quasi di una nuova pelle, nel momento più intimo del relax.

Capi d’estrema eleganza anche per il letto, ma anche motivi floreali, colori che soddisfino il desiderio di circondarsi di nuovo, perché i fiori portano nella casa il ritmo e la vita della natura, tinte fresche e briose, tonalità morbide come il pastello, tonalità azzurre abbinate al candore del bianco, tutto in linea con quel dettato di sobrietà ed eleganza che, oltre le mode, resta nel tempo.

Articolo tratto da: LA MAISON (Giugno – Luglio 2006)

pdf_download

Il Corredo

L’usanza del corredo sopravvive ancora in diverse regioni italiane e la sua preparazione, che inizia fin da quando la sposa è bambina ed è considerata parte importante della dote, per tradizione spetta alla mamma, alle nonne e alle zie della sposa. E’ altrettanto vero che oggi, è la sposa, o la coppia di sposi a scegliere il corredo per la casa, acquistando la biancheria necessaria al momento e aggiornandola nel tempo secondo le tendenze. Il concetto moderno di “corredo” muove direttamente da quello dell’arredamento e si trasforma in un insieme di capi pratici, qualitativamente buoni, coordinati tra loro e con il resto dell’ambiente che dovranno contribuire ad arredare. Se nessuna donna rinuncia ad avere almeno una tovaglia o un lenzuolo ricamati che saranno i pezzi principali del proprio corredo, è in ogni modo buona norma acquistare sempre capi facilmente lavabili per poterli utilizzare tranquillamente in tutte le circostanze. Ne deriva che quasi tutte le coppie di sposi desiderano dotare la loro futura casa di ogni genere di biancheria, le esigenze sono tante e disparate come pure le soluzioni. Comunque, ecco cosa dovrebbe comprendere un corredo di base:

IL LETTO NUZIALE
Che sia la prima volta che si dorme insieme, o che sia la continuazione di un’intimità già consolidata, la sera delle nozze è una sera speciale, diversa da tutte le altre. Allora perché non rilevare l’emozione di giacere per la prima volta come marito e moglie? Il letto degli sposi porta in genere i colori che hanno dominato la giornata delle nozze, ed in particolare richiamano l’abito e il bouquet della sposa: colori chiari, tessuti ricercati e preziosi tanto per le lenzuola, quanto per la coperta. Il tessuto prediletto è il lino finissimo, se la stagione è mite o calda, sarà ricoperto con un copriletto di seta naturale, altrimenti da un impalpabile piumino d’oca rivestito in raso di seta

BIANCHERIA DA LETTO
– lenzuola matrimoniali con relative federe
– coperta di lana
– trapunta
– piumino
– copripiumino con federe
– coperta di piquè bianca

BIANCHERIA DA BAGNO
– set d’asciugamani:
grandi, medi, piccoli di spugna
– asciugamani medi e piccoli di lino
– accappatoi
– tappetini

BIANCHERIA DA TAVOLA
– tovaglie di cotone o lino, stampate e
in tinta unita con relativi tovaglioli
– mollettone
– set all’americana
– centrini per vassoio e per il carrello
portavivande

BIANCHERIA PER LA CUCINA
– asciuga piatti di misto lino
– asciuga bicchieri di lino
(per bicchieri che non vanno in
lavastoviglie)
– asciugamani da cucina in spugna
– grembiuli da cucina di cotone
e presine

Articolo tratto da: LA MAISON (Aprile – Maggio 2006)

pdf_download